A passi misurati

DI FRANCO FRONZOLI

Cammina nella mia storia a passi misurati
tra un presente ed un passato
tra luci e soffusi
tramonti

Cavalca l’inverno e la primavera e poi
l’estate che aspetta l’l’autunno
alberi sparsi di tutti i
colori

Sono nel paese della fantasia dove
nulla è sicuro
niente è normale e
si passeggia nel virtuale

Vedo figure forse reali di
un passato addormentato
e suoni distinti provenienti
dal mare

Vedo persone sempre a me
care che non riesco ad
avvicinare e che vorrei tanto
toccare

Vedo amici di tempi passati
con cui passavo attimi
intensi volati in alto
ma non so dove

Un sogno che mi coglie disarmato
e mi riporta nel mio
passato fatto di gioie
ma anche dolori .

Nulla è mai tramontato ci sono
i ricordi più presenti
che mai che legano i polsi e
non ti lasciano andare

Immagine tratta dal web