Alessia Giuliano, Aradia. L’eredità della prima strega

DI MARCO MICHELE CAZZELLA

 

RECENSIONE

DI

ARADIA

L’EREDITA’ DELLA PRIMA STREGA

Scritto superbamente, dalla bravissima Alessia Giuliano in prima persona, suddiviso in due parti e alternato dalla prospettiva dei personaggi. Con tanto di cambio di protagonista di quando in quando. Ambientato tra Miami, Roma, Pisa e Volterra. Racconta la storia di una giovane ragazza Febe, la quale dopo aver terminato gli studi ed essersi diplomata.

Per proseguire nella propria formazione accademica, decide di trasferirsi a Pisa, dal babbo facendo una sosta a Roma. Dove, la sua migliore amica Malory cercherà in tutti i modi di persuaderla a iscriversi presso un college di quella città. Ma i suoi sforzi saranno vani e pertanto, la ragazza trasferitasi dal padre, sceglierà di frequentare un’accademia a Volterra e sarà proprio lì che avrà inizio la sua avventura.

Un bellissimo paranormal-romance affascinante e intrigante ancor prima del prologo, con uno splendido antefatto storico e mitologico che l’autrice non ha scelto a caso e che farà da perno alla storia. Un testo che per certi versi ricorda: “Romeo e Giulietta” di: “William Shakespeare”. In cui gelosie, intrighi,magie, passioni, profezie e maledizioni si intersecano alla perfezione formando un insieme omogeneo che vi travolgerà e conquisterà dalla prima all’ultima pagina. I luoghi, così come gli scenari sono descritti minuziosamente e vi sembrerà come se vi trovaste lì accanto a loro.

Anche i personaggi sono ben delineati con il proprio carattere e con le proprie emozioni che non mancheranno mai di esternare. Ogni tanto ci saranno delle scene un po’ ma solo un po’ piccanti perché la bella protagonista è contesa tra due ragazzi. Lorenzo, l’amico di infanzia che ritroverà tornando ad abitare nella città natale e Robert un ragazzo che incontrerà a Roma, durante il suo soggiorno presso la città eterna, ma che conoscerà realmente a Pisa. Nonostante ciò, mi sento di dire che il libro è passionale per un altro aspetto: ovvero per le forti emozioni che ogni personaggio prova verso l’altro. Inoltre, colmo di leggende sul posto.

Un testo che porta questo interrogativo: “Si è capaci di resistere all’amore quando questo potrebbe mettere in pericolo la persona che si ama; oppure per puro egoismo ci si abbandonerebbe a esso?”
In definitiva un magnifico romanzo, sulla stregoneria, sull’amore e sull’amicizia. Molto dolce, sentimentale. Che consiglio a tutti coloro che amano le storie fantasy, appassionati di mitologie e di vecchie leggende e naturalmente a quelli cui piacciono le storie d’amore.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)