Ascoltiamo il grido di aiuto della #natura

DI FRANCO FRONZOLI

Ci sono segnali preoccupanti, già presenti sui ghiacciai, dove tutto si “ squaglia “ , nelle città dove lo smog soffoca, nei mari dove la putredine regna sovrana.

Sono fattori autodistruttivi, procurati dall’uomo: si stanno distruggendo gli equilibri naturali, e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Viviamo in un equilibrio precario, offuscato da poteri deleteri, quella maledetta ed insana sete di potere quel voler prevaricare, che ci rende sempre più ciechi, facendoci ritenere invincibili.

Ma per quanto tempo potrà perseverare questo stato di cose? per quanto ancora potremo godere di questa miseranda congiunzione astrale?

Ci dobbiamo, per caso, rivolgere agli oroscopi, alle palle di vetro, ai tarocchi? .

Stiamo lasciando ai posteri, oltre a ingenti debiti, una catastrofe ambientale di cui siamo responsabili, una polverizzazione degli elementi cardine della natura.

Scelte scellerate che si perpetuano nel tempo stanno facendo deflagrare gli equilibri, principalmente quelli climatici.

Stiamo osservando i cambiamenti climatici, le sovrapposizioni delle stagioni, ogni deleterio cambiamento senza muovere un dito, pochi hanno capito l’importanza che ricopre l’ambiente e quanto dalle sue condizioni di benessere, derivino le nostre.

Come, sembra garantito, stiamo pagando molto, ma molto di più pagheremo se continueremo a  restare immobili ad osservare questo pericoloso decadimento, che con la nostra sbadataggine, continuiamo a provocare ogni giorno.

Ascoltiamo il grido di aiuto della natura, prima che sia troppo tardi anche per incolpare qualcuno!

#ambiente# #natura# #cambiamenticlimatici# #ambientalisti# #greensociety# #amicidell’ambiente#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società