Attaccamento

DI TERESA TROPIANO

L’essere umano ha un problema di fondo sin dalla nascita: l’attaccamento. Il neonato, infatti, si attacca al seno materno o al biberon non solo per nutrirsi ma soprattutto per ricevere affetto, coccole, amore.

Vi sono persone che anche da adulte avvertono questa necessità di dirsi tutto, tra partner, tra madre e figlio, padre e figlio (che si tratti di rapporti famigliari o meno non ha importanza). Non è cosa grave.

Tale attaccamento accade anche tra innamorati che non è da confondere con la morbosità (patologico) ma con un bisogno affettivo di condivisione, compartecipazione degli eventi quotidiani, un legame simbiotico così come avviene all’edera che si aggrappa al tronco di un albero ed entrambi si nutrono della stessa linfa.

Questo senso di appartenenza lo prova solo chi ama profondamente, in modo viscerale. Ciò non significa rinunciare alla propria libertà individuale ma è segno amorevole di “appartenenza” .

Si possono avere due ali in comune per poter volare nella stessa direzione senza necessariamente violare l’uno la libertà dell’altra.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità