Audience, il nuovo virus sociale

DI FRANCO FRONZOLI

Supereremo il Covid 19, siamo sulla buona strada, il sole è vicino, gli ombrelloni in spiaggia  iniziano a campeggiare,  sarà la riapertura di tutto dopo aver chiuso tutto.

Ma c’è un altro virus sociale, che diventa sempre più insistente, con le sue varianti, che chiude la mente, che la manipola, la usa:

L’ AUDIENCE.

Le varianti

Share

Rating

In Italiano “ ascolti “ , anche se ormai è costume trasformare tutto in inglese.

In pratica l’auditel controlla con strumenti di alta tecnologia  un alto numero di famiglie, esamina i contatti, li calcola, li programma, li rende visibili.

Tutto viene asservito agli ascolti, anche l’ignoranza, la maleducazione, lo sproloquio, la rissa, le offese, le calunnie, le diffamazioni, le “ parolacce “ .

Tutto sotto la lente degli “ ascolti “ .

Come possiamo vedere esistono  programmi demenziali, lacrimevoli, di bassissima statura comunicativa.

Evidentemente è questo che il popolo vuole, se per vedere scene pietose su un’isola, gli ascolti sono consistenti.

Ci sono anche programmi di cultura ( pochi ), di intrattenimento ( bastevoli ), fiction ( sempre in crescita ), politici ( troppi ), film ( tanti scarsi ) .

Anche la ridda dei conduttorisempre pronti a mettere benzina sul fuoco, perché una bella rissa in Tv fa il botto negli ascolti.

Personaggi di  discutibile livello intellettuale che, per un pugno di euro, travalicano la blasfemia, si comportano come chi viene morso da una tarantola.

Più si è osceni, più si viene invitati in programmi Tv. Ogni santo giorno  i responsabili dei palinsesti non vedono l’ora che escano i “ dati auditel “ , li esaminano, riflettono, considerano e modificano, se del caso il palinsesto.

Se ci fate caso ci sono state trasmissioni cancellate dalla programmazione, perché ?

Perché non premiate dagli ascolti.

Poi la gara, in questi tempi, di arruolare guru della medicina, virologi, strateghi delle varianti

ben pagati.

È stato scoperto che le “ cazzate “ premiano l’audience, la cose serie annoiano.

Un porno ha più valenza di un libro.

Nella Tv sono ammesse intrusioni discutibili solo se premianti negli ascolti.

Poi ci sono reti  che in ogni trasmissione ospitano più pubblicità, che programma vero e proprio.

Insomma, ci è voluto poco per trovare il vaccino per il Covid, rispetto ai tempi biblici che ci si aspettava, ma per il virus “ ascolti – spot “ ,  una soluzione, non si cerca nemmeno.

Per altro è un virus che colpisce la mente, scava nelle intelligenze, riduce in poltiglia l’autonomia di pensiero.

Concludiamo con due citazioni che in poche righe, danno una visione reale di ciò che, nostro malgrado, viviamo…

“ La sola cosa che la televisione ad alta definizione può fare è
fornire immagini più nitide della spazzatura “

George Carlin .

“ L’ignoranza è il cibo preferito dal popolo. Infatti la televisione ,
è quello mangiato di più “

Ben Saadi .

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla