Beatrice Bugelli l’analfabeta improvvisatrice di versi

DI FRANCO SILVESTRI

Beatrice Bugelli di Pian degli Ontani (1802-1885), pastora analfabeta, è stata una grande improvvisatrice di versi. Deve la sua fama al Tommaseo che nel 1832 la scoprì e ne pubblicò i primi canti nell’Antologia del Gabinetto Vieusseux. Di lei hanno parlato anche altri importanti letterati dell’800: Tigri, Giuliani, Pascoli, Fucini e Ferdinando Martini.
Le sue spoglie riposano nel piccolo cimitero di Pian degli Ontani.

Il paese di Pian degli Ontani,  ha dedicato alla sua poetessa un parco-percorso culturale lungo il quale sono scolpite nella pietra alcune sue ottave più significative.

©® Foto di Franco Silvestri

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla