Corda

DI ELISABETTA DE MICHELE

 

Muoviamo i nostri corpi
sulla stessa sfera celeste,
perché i miei passi
dovrebbero essere
più importanti dei tuoi?
Ci scaldiamo
sotto lo stesso astro,
perché ciò che mi fa rabbrividire
dovrebbe essere più importante
di ciò che fa rabbrividire te?
Uniamo le nostre virtù
e le nostre fragilità,
intrecciamole
creando una fune
con cui poter scalare
ogni muro di diffidenza
conquistando
la vetta dell’unità.

Immagine tratta dal web