Cucina zero waste: 10 utensili eco- friendly

DI VALERY POMARO

Anche in cucina è possibile ridurre gli sprechi attraverso l’utilizzo di utensili eco-friendly. Vediamo quindi i 10 oggetti zero waste per la cucina che rispettano l’ambiente.

 

Secondo il rapporto “What a Waste 2.0: Un’istantanea globale della gestione dei rifiuti solidi fino al 2050” della Banca Mondiale, entro il 2050 i rifiuti globali aumenteranno del 70 per cento rispetto ai livelli attuali. Il pianeta necessita quindi di una azione immediata da parte nostra.

Pellicole trasparenti, bottiglie di plastica, spugne, utensili e contenitori di plastica sono i rifiuti che vengono più comunemente cestinati nelle cucine di tutto il mondo.

Quale miglior modo se non eliminarli e sostituirli con alternative ecosostenibili?

Ecco un elenco di articoli che vi aiuteranno non solo a combattere i rifiuti ma anche a salvare moltissimo spazio.

 
Foto Valery Pomaro con rotolo da cucina

Pellicole trasparenti, bottiglie di plastica, spugne, utensili e contenitori di plastica sono i rifiuti che vengono più comunemente cestinati nelle cucine di tutto il mondo.

1) CARTA DA CUCINA RIUTILIZZABILE

 

Uno degli oggetti più utilizzati all’interno delle cucine è la famosa carta assorbente. Tuttavia, nonostante essa sia biodegradabile perchè composta da carta, la sua produzione, come anche quella dei fazzoletti sta lentamente devastando il pianeta. Centinaia di foreste vengono abbattute per procurare la materia prima necessaria. Per prevenire la deforestazione un’ottima alternativa è la carta da cucina riutilizzabile in fibra di bamboo. Un rotolo di fibra di bamboo può essere utilizzato fino a 2000 volte e lavato fino a 80 volte. Un’alternativa ecologica.

 
Bottiglia di vetro con acqua, menta e lime

2) BOTTIGLIE DI VETRO

 

Tra i rifiuti maggiormente inquinanti troviamo le bottiglie di plastica. Per evitarle non è solamente consigliabile portare con se delle borracce o delle bottiglie in acciaio, ma è anche necessario evitarle a casa. Bere l’acqua del rubinetto è quindi la soluzione più sostenibile. Prima di consumarla è bene informarsi sulle sostanze contenute al suo interno, qualora si rivelasse necessario l’installazione di filtri e depuratori per il rubinetto.

 
 

3) DETERSIVO SOLIDO PER PIATTI

 
Spaone da cucina solido con spugna vegetale
 

Pratico e duraturo è il detersivo solido per piatti. Non solo plastic free, fatto con ingredienti naturali, ma anche in grado di durare molto di più rispetto ai normali detersivi liquidi. Se tuttavia l’opzione solida non dovesse soddisfare le vostre esigenze e non si dovessero trovare rivenditori di detersivo sfuso nelle vicinanze, è possibile produrre dell’ottimo sapone per piatti con 3 limoni, 400ml d’acqua, 200gr di sale, 100 ml di aceto bianco e qualche scaglia di sapone di Marsiglia.

 
 

4) INVOLUCRI IN CERA D’API

Al posto della pellicola trasparente in plastica per conservare i cibi si possono usare i pratici involucri in cera d’api che si adattano con il calore della mano a qualsiasi forma. Questo tipo di involucri si lavano facilmente e possono essere utilizzati infinite volte evitando sprechi e plastica.

 

5) TAPPETINO PER FORNO IN SILICONE

 
Tappetino in silicone per forno con meringhe

Antiaderenti, ergonomici e perfetti per il forno: i tappetini in silicone resistono infatti fino a 260 gradi e eviteranno ogni tipo di spreco.

Dite quindi addio alla carta da forno oleata che, cosa che molti non sanno, non è riciclabile.

6) MESTOLI E UTENSILI IN LEGNO DI BAMBOO

 
Cucchiaio e forchetta in legno su tovagliolo

Una scelta quotidiana molto intelligente è la sostituzione dei normali mestoli in plastica con la versione in legno di bamboo. Non solo sono più eco friendly ma a differenza di quelli di plastica non rilasciano nel cibo alcuna sostanza tossica o dannosa.

 
 
 

7) PIATTI IN FOGLIE DI PALMA

 
Piatti di foglia di palma

Dimenticatevi dei comuni piatti di plastica usa e getta. La nuova alternativa ecosostenibile ci viene fornita dalla pianta della palma. Le sue foglie infatti dopo essere state essiccate diventano piatti e ciotole. Una soluzione elegante che non danneggia l’ambiente.

8) SPUGNA ECOLOGICA

Spazzola e spugne vegerali

Le tipologie di spugne ecologiche sono infinite e mirano ad incontrare le esigenze del cliente più esigente. Cellulosa, cotone, bamboo, luffa: questi alcuni dei materiali con cui sono fatte. Abbandonate le dannose spugne di plastica e non ve ne pentirete. La loro resistenza vi sorprenderà.

 
 
 
 

9) PENTOLE ECOLOGICHE

 
Pentole in pietra

La scelta di pentole eco friendly non è semplice perchè si cade spesso nella tentazione di acquistare padelle antiaderenti con rivestimento in teflon, un materiale tossico.

Tra le pentole ecologiche spiccano quelle naturali, prodotte cioè con materiali come l’argilla, la ceramica naturale, pietra ollare o terracotta.

 
 

10) TOVAGLIOLI DI STOFFA

 

Comodi, pratici e sostenibili: i tovaglioli di stoffa sono lavabili ed evitano qualsiasi spreco di carta. Fazzoletti, carta assorbente e tovaglioli hanno contribuito alla deforestazione. Questo piccolo cambio aiuterà il pianeta.

 

E voi quali cambiamenti avete già apportato ?

Immagine tratta dal web

 
 
 

8) SPUGNA ECOLOGICA