Dietro la siepe

DI GRAZIELLA DE CHIARA

 

Vado a mani vuote
non m’ importa più del fiore quando sfoglia,
o del sole che imbroglia i pensieri. . .

vado dove la mente sfonda le porte dell’ignoranza,
mentre acerbo si fa il verbo, il prato veste di nostalgia e pochi colori lo attraversano

Solitudine antica, questa vita fatta di sgarri
e parole di finto miele che non hanno un filo di ragione. . .

Eppur si muove lo stelo al prato, ignorando direzioni e mete, ora che il vento gli soffia dietro a forza di folate a sera

T’ osservo come fossi stranita,
ho già messo al riparo la mia anima ferita,
e torno al mio nido colmo di parole

Dietro la siepe il cielo veste d’ambra
a chiedermi ancora d’alzar la testa alla sua ombra
#grazielladechiara 05/05/2021

foto di Manola Bianchi

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla