Dolore e speranza

DI ANTONIO MARTONE

L’uomo è un animale coraggioso. Sulla terra, non c’è animale tanto coraggioso e audace quanto l’uomo – esso, infatti, è capace di spingere il proprio coraggio perfino ai limiti estremi della temerarietà e al rifiuto della propria stessa vita.
L’evento peggiore per l’uomo, pertanto, non è subire un dolore, al quale esso potrebbe pur sempre opporre il proprio coraggio. No, il problema più grande dell’uomo si dà allorquando quel dolore, proprio quel dolore che si sta percependo, non ha alcuna speranza, alcun senso e nessuna giustificazione possibile.

Il dolore “disperato” è lo scandalo autentico dell’esistenza umana. Uno scandalo che soltanto l’uomo può vivere.