Donne che continuano ad essere uccise: la riflessione di un uomo

DI ROBERTO MAESTRI

La follia di ritenere che la donna sia un oggetto di nostra proprietà. L’educazione distorta ricevuta negli anni del patriarcato ha creato uomini incapaci di rapportarsi da pari con la donna che progressivamente si affranca ad una cultura che la vorrebbe assoggettata.

Si rende sempre più necessaria una riflessione da parte maschile di quelli che sono i ruoli e le dinamiche in un rapporto che tarda a definirsi paritario, mettendo in luce tutte le fragilità sofferte da quella tipologia di maschio che non riesce a sopportare la propria solitudine nel momento dell’abbandono da parte di una donna forse stanca di subire situazioni di violenza non soltanto fisiche.

Troppo spesso mi trovo a vergognarmi di appartenere a un genere che non riesce ad uscire dal vicolo cieco in cui si è cacciato.

©® Copyright, foto di Roberto Maestri

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società