Donne come acquerelli

DI AGOSTINO DEGAS

 

Esistono donne evanescenti e raffinate,
sognatrici dal passo tenue
e delicato che sembra volo,
il cui incedere è elegante e leggero
come una danza,
il cui vivere pare un acquerello,
composto da voglia di vivere
e preziosi pigmenti d’amore.
Donne rare, trasparenti e sincere
che vivono nel loro mondo,
che non nascondono nulla,
le loro esperienze di vita
sono come sottili velature sovrapposte,
dove tutto rimane, tutto è visibile.
Sono donne irreali, misteriosi archetipi,
angeli che scrutano l’infinito orizzonte
e non smetteranno mai di guardare avanti,
verso un orizzonte fatto di luce, silenzi e musica.
Ogni giorno è festa per la loro anima,
per il ripetersi sempre diverso
di arrivi e partenze.
Donne attratte dal mare,
che non smetterà mai
di aspettarsi da loro l’ennesima goccia di luce,
di rispecchiarsi a vicenda con antica complicità.
Le donne acquerello
non smetteranno mai di vivere nel loro mondo,
colorandolo di infinite emozioni e sensazioni.

Immagine tratta dal web