E così…

DI ALESSANDRA BUGATTI

E così
Ho estirpato il pianto
In un mondo ove tutto è vanto

Ho chiesto al vento
Di trasportarmi nel suo mondo reale
Per non farmi smettere di sognare

Ho chiesto al cielo
Di lasciarsi trapassare
Da ciò che è bene
E ciò che è male

Che sia tempesta nelle ossa
Che sia diluvio nel cuore
Che ogni cosa possa risplendere
Senza toccare il fondo

Ho mollato tutto ciò
Che sapeva di nero inchiostro
Di odio e di rancore

Perché voglio vivere
Nella beata franchezza
Di un abbraccio amico

E allontanare così
Indietreggiando
Chi ormai mi è nemico

Foto da Pinterest

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità