Ed è subito autunno

DI MARIA CAPUTO

 

Nel sospiro del vento,
a salutarti estate,
con la bisaccia
piena di sole,
a piedi fino ad
un tramonto.
A scartavetrare
i ricordi, su
vetri sporchi,
bagnati.

Ed è subito autunno…

Con un pennello, colori
dorati, tra la pioggia e
l’odore di vino,
di fretta,
sguazzati.
Cadranno, ad una ad una,
le foglie, gialle, smorte,
con l’inverno alle
porte e per
vederti, o sposa,
di fiori, vestita,
un altro
anno
dovrà passare!

Immagine tratta dal web