Eros e conoscenza

DI ANTONIO MARTONE

 

Non so che cosa accada nei nostri meccanismi neuronali quando si sviluppano le dinamiche della seduzione. So bene però che, quando il processo di seduzione ha avuto successo, ciò che “accade” è la felicità. Essa consiste nella conseguita #intimità con un luogo agognato che prima, invece, non ci apparteneva. La #felicità risiede nel fatto che ciò che ci affascinava nella sua ineffabile lontananza, sia diventato ora “a portata di mano”: possiamo toccarlo ed esso fa quasi parte di noi.

Ciò che distinguerà sempre la seduzione coronata da successo dalla mera genitalita’ soddisfatta è il fatto che quest’ultima non conceda autentica intimità ma solo soddisfazione fisica. #La genitalita’ soddisfatta non permette, infatti, ciò che invece la seduzione offre su un piatto d’argento, ossia la co-appartenenza piena di corpi, di storie e di emozioni. Ritengo, pertanto, che la seduzione sessuale costituisca una #straordinaria esperienza di conoscenza, ma anche la più intensa opera di comunicazione fra gli #uomini.

La conoscenza è #erotismo al livello più alto. L’erotismo è conoscenza al livello più puro.

#cultura#scrittori#riflessione#liberopensiero#cosedasapere

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società