Fino a quando le donne continueranno ad essere #uccise?

DI FRANCO FRONZOLI

Una donna uccisa ogni 72 ore questo è il dato statistico apparso in questi giorni su alcuni giornali.

Ma rimarrà sempre un dato statistico oppure si cercherà di renderlo evanescente? si lotterà perché questi numeri spariscano dal panorama sociale tolgliendo l’impronta dell’ inciviltà nel nostro paese?

È civiltà, vedere una donna che con tanto di referto medico, denuncia una violenza e non fare nulla, o poco per attivarsi?

I provvedimenti di non “ avvicinamento “ alla donna che ha avuto il coraggio di metterci la faccia, sono solo dei palliativi, che spesso hanno esito negativo, poiché molte donne sono state comunque uccise, nonostante tali divieti non rispettati.

La cronaca ha riportato anche l’ uccisione di donne nonostante l’omicida sia stato colpito da provvedimento di interdizione.

Si ha forse paura di studiare seri ed incisivi provvedimenti per frenare questa deriva omicida?

Che differenza c’è tra un talebano che vieta i diritti alle donne di essere eguali agli uomini ed un paese che lascia che le donne vengano uccise barbaramente da barbari ?

Oramai la violenza sulle donne straripa in ogni dove : mura domestiche, posti di lavoro, per strada, nei parchi pubblici e tra le ombre di un vicolo cieco.

A cosa sono servite le mobilitazioni in difesa delle donne, contro le violenze i femminicidi, gli atti persecutori?

A nulla, proprio a nulla.

In pochi si sono  mossi e continuano a muoversi per arginare questo vergognoso fenomeno.

Delle parole di condanna, le donne non se ne fanno niente, proprio un bel niente,  chiedono fatti, provvedimenti, leggi severe. Dissuasori
“ legislativi “ , soggiorni obbligati con controlli incisivi, subito perché abbiamo visto che la violenza in alcuni casi si è manifestata poco dopo la denuncia.

Questo è un grosso problema che dovrebbe essere esaminato subito, non rimandato come si è fatto fino ad ora.

Ci stiamo giocando quel senso di “ civiltà “ che ogni paese dovrebbe sventolare come la bandiera nazionale.

Civiltà, libertà, democrazia sono i cardini di qualsiasi società civile, se ne manca solo uno cade il castello dell’ eguaglianza morale, civile e politica .

E le donne, continueranno a morire…

Immagine tratta dal web

#cultura# #societa# #raccontidivita# #liberopensiero# #femminicidio# #donne# #dirittoallavita#

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società