Forme

DI MARCO FABIO

Lento il corpo adagiato al manto erboso
Dono i miei occhi all’infinito cielo
Di nuvole sparse e semoventi, essi fanno incetta
Mentre l’animo si diletta,
come molle creta le modella in forme trasparenti,
rivivono in esse ricordi ed emozioni lontane
il cuore si solleva al sorgere di un viso
che lento si dilegua non prima di donarmi un sorriso.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità