Frammenti

DI LUCIANA IBI

Con un profondo sospiro
abbandono il mio corpo
fra le soffici pieghe
della Notte.
Il colore Blu
invade i miei occhi.
Il sonno, folletto inquieto
vaga fra i pensieri
cercando Frammenti d’Estate.

Raccoglie una calda
goccia di pioggia
caduta sulla mia pelle.
Spia una candida Farfalla
che succhia il nettare
su una rosa rossa.
Cattura l’incessante ronzio delle api
sulla Lavanda.
Fra essiccati fili d’erba
la puntura di una zanzara.
Il sollievo di un passaggio
di vento che muove
foglie verdi e fa correre un brivido
sulla schiena nuda.
Un calice di liquido ambrato
vagamente amaro
che mi disseta

Il sonno, ora quieto,
spinge a me
l’ultimo catturato frammento.
Un’onda lunga
Argentea e Silenziosa,che sale
a bagnarmi i piedi
immersi nella sabbia dorata.

E poi, con l’Eterno suo moto
mi percorre, cattura
i pensieri sparsi,
li raduna.
Con un passaggio
deposita sale
sulla mie labbra.
Bagnandomi le ciglia
mi fa chiudere gli occhi.

Com’ è sensuale
sentire i rossi capelli
spargersi fra le Onde.
Con un lento sospiro
lascio che la Notte
mi culli
che mi copra con i suoi veli.
Pigramente,
languidamente
al Sonno
mi arrendo.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità