Fraternità

DI ANTONIO MARTONE

 

Fra le parole della Rivoluzione Francese che hanno costruito la nostra modernità insieme a quelle di libertà e di eguaglianza, la fratellanza è la parola più dimenticata.
Eppure, occorre ribadire che la civiltà umana avrà mostrato davvero di essere tale quando avrà compreso il senso profondo di tale parola.
Ciò è tanto più vero, quanto più si considera che il mondo contemporaneo è così tanto interrelato, e la potenza delle armi di cui dispone l’umanità è oggi così terrificante, da non permettere in alcun modo che il male deflagri da una parte senza che le conseguenze esplodano dappertutto.
Quanto è possibile comprendere a pieno il senso e la portata di un valore come la fraternità per noi, per noi figli di Caino?

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società