Frivoli pensieri

DI GRAZIELLA DE CHIARA

 

Ho steso un fil di voce al volto della luna stasera,
a dirle quanto amara sia questa mia nostalgia.
Le parole, un suono mite fra le dita dei pensieri,
son stanche del respiro che sa di tempo antico.

Ho lottato, vissuto, ceduto e ancora lottato;
son tornata, rinata dalle mie lacrime mai ferme dentro;
sono stanca del tempo che mi rincorre e mi fermo al fiume di quelle note stese a sorseggiare a riva;

Non danzano più le nubi, non ruota più il sole sotto il manto quando è buio; perde l’azzurro il cielo e il verde prato, è terra da scavare con le mani; sonnambula la luna, carezza il mio ultimo canto disperato.

Ho sete di pace, ho fame di vita, in questa maledizione che spalma ancora frivoli di lettere a consumare il tempo.

#grazielladechiara#