#Greenpass obbligatorio per i docenti: una misura a costo zero per la riapertura in sicurezza

di Sandra Zingaretti

I #docenti si sono vaccinati in massa senza bisogno di coercizioni.
Ma ai nostri governanti non è bastato, perché non sarebbe stato sufficiente a coprire l’inadeguatezza del MIUR di fronte all’ennesimo anno scolastico col #Covid.
Quindi cos’hanno fatto per gettare fumo negli occhi dell’opinione pubblica?
Hanno iniziato una campagna mediatica martellante sul “grave pericolo” rappresentato dagli insegnanti non vaccinati (che saranno in fosse di giovani leoni dediti alla movida) per preparare la strada all’idea dell’obbligo vaccinale a settembre.
Perché “i docenti sono come i medici” (cit.) e lo sono per vocazione, per missione (non per professione).
Tutto questo per una manciata di docenti e ATA non vaccinati: nel Lazio un “pericoloso” 0,10 (tra i quali peraltro ci sono quelli che non possono vaccinarsi).
Insomma una misura a costo zero per il governo, a differenza di quello che avrebbe dovuto fare in realtà: sistema di aerazione negli ambienti scolastici; dimezzamento delle classi numerose (e dei posti sui mezzi pubblici); docenti di rinforzo; mascherine ffp2 o almeno decenti; tamponi gratuiti; tracciamento continuo…
Tutte cose che sono state chieste in in ogni modo possibile ai ministri dell’istruzione da due anni. Inutilmente.
#greenpass #scuola #docenti  #covid

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società