I miei pensieri

DI HORION ENKY

I miei pensieri
non seguiranno più il feretro dei miei sogni,
che, morti, lastricano il viale del tramonto,
dove la notte li ingloba nel limbo dei progetti perduti.
Ora sono come un albero in autunno,
che lascia cadere le sue foglie
e, rimasto spoglio, sembra volersi aggrappare al cielo
con i suoi rami,
mentre la nebbia gli oscura la visione
e la brina ghiaccia le sue grida.
Sogni perduti e andati,
che, quando sono nati, viaggiavano alla velocità del suono
nella mia mente
e, ronzanti, cercavano la loro realizzazione,
ma nulla più restava del loro ronzio,
perchè, come una zanzara che infastidisce, li schiacci e li fai morire.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla