‘Il battito dei ricordi’, di Vanessa Roggeri. Una storia che sfida il tempo e le convenzioni

di Rita Cutugno

Autore: Vanessa Roggeri
Titolo: Il battito dei ricordi
Editore: Rizzoli
La trama: 
Isabel e Javier vivono in Andalusia, hanno una bambina, Luz, sono felici e si amano molto.
Un incidente stradale, che vede coinvolto Javier, cambia le loro vite per sempre. Lui esce dal coma profondamente cambiato, dice di essere Kaspar, un capitano dei soldati del Papa durante il Rinascimento italiano. Rifiuta Isabel, i genitori, la figlia e la sorella. Continua a parlare di un’altra vita ed è profondamente infelice e chiuso nei suoi ricordi di un’altra vita.
Niente riesce ad aiutarlo e a farlo uscire dal tunnel nel quale sembra essere precipitato.
Isabel decide di dare fiducia al dottor Pellegrini, un neuropsichiatra italiano che si dedica allo studio dei “reminiscenti”, ossia di quelle persone che, in seguito ad un evento traumatico, ricordano una vita precedente.
Aida e Oliveiro, i genitori di Javier, sono assolutamente contrari e Isabel ha soltanto il sostegno di Dulcina, la cognata.
Il dottor Pellegrini riconduce il caso di Javier a quello di Florence, una ragazza che abita in Francia e sostiene di essere la sorellastra del pittore Raffaello Sanzio e di aspettare che il capitano Kaspar torni a prenderla.
Confusa e depressa per lo stato nel quale versa il marito, Isabel accetta di andare in Francia e far incontrare Javier e Florence. Cosa succederà? Niente di ciò che Isabel si aspettava e lo stesso dottor Pellegrini resterà stupefatto quando si troverà davanti due “reminiscenti”.
Il commento: 
È un tema complesso quello trattato nel romanzo: la reincarnazione.
È un libro che parla d’amore, di un amore disperato tra Javier/Kaspar e Florence/lena, massacrati nel 1527 durante il Sacco di Roma, reincarnatisi dopo 500 anni.
L’amore può vivere oltre la morte?
Questa è una recensione non facile per me che ho amato molto Vanessa Roggeri negli altri suoi libri.
Non so perché, ma non mi ha convinta.
Ho trovato il linguaggio elementare e quasi banali molti dei momenti narrati. Sì, è sicuramente una storia d’amore e so che molti credono nella reincarnazione. A volte ci credo anch’io…
È il tipo di narrazione che non mi ha coinvolta e ho finito il libro perché non volevo lasciarlo a metà, ma non mi ha trasmesso alcuna emozione.
Troppo inverosimili alcuni dettagli, a parer mio. Se ne consiglio la lettura? E perché no? È questione di gusti e a molti piacerà, ne sono certa. Io ho apprezzato l’Autrice in altri suoi libri, quindi so che è una scrittrice molto valida.
A voi il giudizio.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "VANESSA ROGGERI 1l battito dei ricordi Romanzo Se ami qualcuno lascialo libero. Rizzoli"
scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.