Il diritto di lavorare

DI MARIA RONCA

 

 

Ci siamo anche noi
su quel palco
con tutto il fiato in gola.
Siamo fermi al palo,
Molto prima della pandemia
Con l’amaro in bocca
Con i denti stretti
Con le carte in mano
Che porti
per una misera approvazione
Comprare sale grosso
Da spargere
Sul tappeto
Servi del potere
Ultimi
Con un cuore gonfio
D’amore
Le parole le dosi
Per non stancare
Siamo fuori dal coro
Non ci sappiamo adeguare
Il bavaglio
A chi dice la verità
A chi la pensa diversamente
Al rovo
Le leggi ci sono
Ma non per tutti

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla