Il fenomeno degli Incel (celibe involontario): chi sono e cosa vogliono

Involuntary celibate, quando i fallimenti sentimentali si riversano sulle donne

Involuntary celibate è l’espressione utilizzata principalmente da uomini eterosessuali, i quali hanno difficoltà nelle relazioni con le donne e incolpano di ciò la società e le donne stesse.

In molti casi si tratta di ragazzi, apparentemente timidi, poco attraenti esteticamente, vittime probabilmente, a loro volta, di bullismo.

Un ragazzo che si sente inadeguato e non riesce a trovare una compagna può far quasi tenerezza, ma il concetto dell’incel va ben oltre questo e analizza una tipologia di persona che partendo da “vittima” diventa carnefice.

L’incel incolpa la donna del rifiuto, ritenendola frivola e incapace di sentimenti. Un ragionamento fortemente misogino e maschilista li porta a pensare che una donna scelga solo in base alla bellezza esteriore, il danaro e lo status sociale.

Di fronte ai fallimenti sentimentali, incolpa soprattutto le donne sino ad arrivare a deliri, ai limiti del complottismo. Questo gruppo di persone ha trovato forza in forum e gruppi del web, dove vengono sviluppate le loro teorie, fondate su odio e discriminazione verso l’universo femminile. (fonte: DietroilPregiudizio.tv)

*Immagine web