Il parcheggio rosa entra ufficialmente nel Codice della Strada, con un articolo dedicato tutto nuovo

UNA NUOVA DISCIPLINA PER I PARCHEGGI ROSA

Il recente decreto 121/2021 introduce un’importante novità collegata ai c.d. “parcheggi rosa”.

Fino ad ora questa tipologia di parcheggio non era disciplinata in modo specifico e l’unica disposizione applicabile era l’art. 7 del Codice della Strada che permetteva ai Comuni di riservare spazi appositi per la sosta, soprattutto nei pressi dei servizi pubblici essenziali.

Ora, grazie al decreto richiamato, i parcheggi rosa hanno avuto un riconoscimento ufficiale. L’art. 1 del decreto amplia, difatti, la formulazione della lettera d) dell’art.7 del Cds inserendo una specifica previsione che dà facoltà ai Comuni di “riservare limitati spazi alla sosta, a carattere permanente o temporaneo, ovvero anche solo per determinati periodi, giorni e orari […] dei veicoli al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di eta’ non superiore a due anni, munite di contrassegno speciale, denominato permesso rosa“.

Accanto alla previsione appena richiamata, il decreto introduce anche un altro importante articolo che disciplina in modo specifico gli “spazi rosa”.

Si tratta dell’art. 188 bis che recita: ” 1. Per la sosta dei veicoli al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di età non superiore a due anni gli enti proprietari della strada possono allestire spazi per la sosta, mediante la segnaletica necessaria, per consentire ed agevolare la mobilità di tali soggetti secondo le modalità stabilite nel regolamento. 2. Per usufruire delle strutture di cui al comma 1, le donne in stato di gravidanza o i genitori con un bambino di età non superiore a due anni sono autorizzati dal comune di residenza, nei casi e con le modalità, relativi al rilascio del permesso rosa, stabiliti dal regolamento.”

Come si può notare, la disciplina del “permesso rosa” è rimessa ai singoli Comuni a cui sarà necessario rivolgersi al fine di avere tutte le informazioni necessarie nonchè gli appositi moduli per la richiesta a cui dovrà essere allegata tutta la documentazione necessaria.

Ovviamente il rilascio del permesso è una condizione necessaria per poter sostare nei parcheggi rosa. Il decreto, difatti, ha previsto anche apposite sanzioni per chi non rispetta le disposizioni normative indicate. (FONTE: Faro Giuridico)