Il tempo

DI RICCARDO ANCILLOTTI

 

Trascorrere continuo ed incessante,
l’unico che non si ferma mai un istante.
Sviluppa “ere”, “Epoche” ed “età”,
all’infinito, per l’eternità.
Il tempo è misterioso e conosciuto,
può volar via, o venire, anche; in aiuto.
Il tempo è sempre uguale, ma diverso.
C’è tempo “guadagnato” e tempo “perso” .
C’è chi “ha i suoi tempi” e chi “non aspetta tempo”,
chi “temporeggia”, o invece nel “frattempo”,
sfrutta con un “tempismo” esagerato,
il tempo che gli viene “regalato” .
Ogni cosa “a suo tempo”; è presto detto.
Come pure, che al tempo metto un “tetto”.
Ognuno ha col suo tempo un certo “credito”,
purchè, ogni cosa si faccia a tempo “debito”.
Se poi, mi lasci il tempo di parlare,
devi anche avere il tempo di ascoltare.
Diversamente è tempo “buttato”,
e chi lo perde, non l’ha mai ritrovato!

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla