La Francia sposta il coprifuoco; la Spagna sperimenta il Covid pass europeo

di Giulia Avataneo

Un nuovo passo verso la normalità in Francia. Il 9 giugno ci sarà il passaggio del coprifuoco dalle 21 alle 23. I francesi si riappropriano delle loro serate mentre Ristoranti, caffè e bar cominceranno a servire i clienti al chiuso. Le palestre potranno riaprire.

“Per molto tempo abbiamo avuto questa sensazione di ingiustizia – dice il manager una palestra – Ci siamo sentiti un po’ dimenticati, perché si è parlato molto e poco delle nostre attività. Ora speriamo di poter riaprire, e che sia una riapertura definitiva, non solo un’idea temporanea prima di chiudere di nuovo”.

L’Irlanda riapre bar e ristoranti

Bar e ristoranti in Irlanda tornano ad accogliere i clienti nell’ultima fase di allentamento dei divieti imposti dalla pandemia.

Le autorità locali nelle città di tutto il paese, tra cui Dublino, Cork e Galway, hanno pedonalizzato alcune vie del centro, installato servizi igienici pubblici e cestini per un’estate che sii vivrà soprattutto all’aperto.
Sperimentazioni di green pass in Spagna

Nel frattempo, in diverse regioni spagnole è iniziata la registrazione online per richiedere il pass Covid-19.

La Spagna partecipa a un progetto pilota prima che il passaporto Covid-19 sia lanciato in tutta l’Unione europea il 1° luglio. Il certificato specifica se un individuo è stato vaccinato, è guarito dal coronavirus nei sei mesi precedenti o ha un test negativo valido.

In Italia, a Torino, la vaccinazione dei giovani va avanti tutta la notte. Fra un sorriso e un po’ di musica, c’è chi ha ricevuto la propria iniezione alle prime luci del giorno. “È una serata Astra Night, venite tutti a farvi vaccinare”, dice un ragazzo. “Molto divertente, un’esperienza vaccinale diversa dal solito”, commenta una studentessa.

da Euronews italiano

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla