La guerra tra #poveri? Conseguenza logica del degrado etico e sociale che imperversa in ogni campo

di Giovanna Mulas

Ricordiamo che in una storia, in QUALSIASI storia, i peggiori sono gli abitanti delle ‘terre di mezzo’, ovvero quanti vedono e capiscono, ma per comodità o paura di perdere il proprio, non si pronunciano.
Solo nell’ignoranza strutturale può proliferare cotanta spudoratezza indegna; con colline che, perché in pianura, appaiono montagne. Una #guerra.
Se una guerra oggi si sta facendo è tramite l’informazione deviata e deviante, a scapito dell’ignoranza dei più.
Si vax/no vax, green pass si/no/forse: aggiornamenti da un mondo che ha sterzato sul surreale annunciato, fuori da ogni regola. Nel giro di tre giorni abbiamo appreso che una partoriente e un uomo in preda ad infarto, in zone diverse d’Italia, sono stati respinti dai pronto soccorso locali perché non in possesso del fantomatico ‘passaporto verde’.
Davvero si vuole che questo si faccia ‘normalita’?
Partigiani, Oggi; a questo siamo arrivati: si abbia la coscienza di lottare duramente contro l’ingiustizia, per quanti non in grado di farlo, comunque vittime di un sistema, perché è la corruzione la più grande nemica di uno #Stato degno di essere chiamato tale, la corruzione, che è quella della bugia che inneggia all’odio tra gli uomini, spinge alle separazioni, alla ghettizzazione e l’isolamento.
E che mi venga da opinionisti imbecilli, pseudo virologi o pseudo altri poco importa; non merita attenuanti, nessuna pietà buonista. Fondamentale che tutti, e sottolineo tutti, ci si renda conto del degrado etico prima che sociale in cui siamo imbarcati, una vergogna costante che, grazie a decisioni sconsiderate, ha sancito la guerra tra poveri.
Che la si smetta di considerare ‘normale’ questa violenza psicologica costante, ciò che viola spudoratamente ogni principio basico di libertà e diritti umani.
Vergogna e abominio.
Continuo a considerare puttane intellettuali quanti, pro meschino interesse, gettano discredito sulla libertà di scelta spettante ad ogni uomo solo perché nato tale.
Vergogna e abominio; un tempo, questo, che resterà marchiato a fuoco sui nostri discendenti.
#etica  #degradosociale  #guerratrapoveri  #Stato

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società