La natura insegna

DI RICCARDO ANCILLOTTI

L’edera e’ forse la pianta rampicante piu’ nota a tutti.
Lei si arrampica su altre piante ma vive a spese delle stesse, solo se queste si deprimono.

Si nutre come tutte le altre piante attraverso le proprie radici, ma come fanno i funghi ha un’azione saprofita sulle cellule in decomposizione della pianta che la ospita. Accelerandone, il deperimento, ma mai causandone la morte.

Un esempio di cio’ che accade anche nelle societa’ umane, dove vi sono soggetti che trovano il modo di arrampicarsi e magari vivere a spese di altri, i quali depressi da crisi economiche si danno da fare per “mettere insieme il pranzo con la cena”, nonostante i profittatori.

Ora, riguardo le piante, l’agronomia dice che le saprofiti (funghi, ecc.) vanno rimossi, per permettere alle piante coltivate di crescere e produrre regolarmente i loro frutti.

Comportamento assai diverso rispetto a quello che teniamo nei confronti delle persone a volte dannose per il mondo del lavoro e la convivenza civile. Infatti questi soggetti spesso diventano uno “status” al quale molti aspirano di arrivare.

Se non capiamo pero’ che la comunita’ umana va gestita perlomeno con la stessa legge della natura, l’involuzione e’ dietro l’angolo!

©® Copyright foto di Riccardo Ancillotti

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità