L’altra faccia delle donne

DI SILVANA PINTO

Questo momento così difficile della vita di tutti voglio guardarlo con i miei occhi, gli occhi di una donna. Voi direte, “ è vabbè ma la donna cosa vuoi che faccia chiusa in casa? magari farà le pulizie”.

No cari amici, la donna non fa solo le pulizie. La donna lavora, cerca di non cristallizzare la propria vita, perché è convinta che la riprenderà dal punto in cui forzatamente si è fermata. La donna cede, ha i suoi momenti, e magari piange senza farne un caso nazionale.

Ma poi si asciuga le lacrime, si guarda allo specchio, e dice a se stessa “tu sei forte, ce la farai”. È questo che fanno le donne, chiuse nelle loro case. Si caricano da sole, non c’è nessuno che dia loro la corda come ad un orologio.

Loro il tempo lo impiegano nel modo migliore che possono. E, quando tutto questo finirà, rifioriranno più forti e splendenti di prima. Il Covid 19 le mette solo in stand by. E in questo lasso di tempo, loro costruiscono, si guardano dentro e si migliorano.

Le donne sono fiori d’acciaio, si piegano, ma non si spezzeranno mai.
Concludo dicendo che le donne stanno a casa, perché amano la vita, ne sono saldamente attaccate e sono disposte a tutto pur di continuare a viverla.

Hanno fatto sacrifici immensi per arrivare al punto in cui sono oggi, e niente potrà strappare di mano la loro incredibile forza.
La donna a casa non sta ferma, ma continua inesorabilmente a lottare per i propri diritti.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Osservare la realtà per raccontarla