L’ambiguo è sempre in agguato

DI RICCARDO ANCILLOTTI

 

Ognuno di noi ha incontrato amici o persone che potevano diventarlo, nel corso degli anni, e che poi, per vari motivi, si sono dileguati come niente fosse.
In moltissimi casi, si tratta di compagni di scuola, che la vita ha portato lontano, come pure di compagni di fede politica, che hanno fatto scelte in controtendenza.
Ci sono però anche amicizie che apparivano sincere, ma solo perché le circostanze della vita lavorativa, o non, lo richiedevano.

L’ambiguo è sempre in agguato nelle cose della vita e solo il tempo potrà dire se ciò che non senti più in sintonia sia una vera perdita o solo un rifiuto da gettare.
A tutti noi consiglio, per precauzione, di preparare i contenitori necessari.

#cultura  #raccontidivita #blogger #emozioni  #quellichescrivono #riflessioni

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società