Le antiche verità dimenticate

DI AGOSTINO DEGAS

Abbiamo dimenticato antiche verità.
Che siamo esseri spirituali, Anime, ospiti temporanei di un corpo che fa da tramite con le forze dell’universo e con gli altri esseri umani.
Quel corpo che è l’altare dell’anima, che ci dà piacere, sensazioni, percezioni.
Trascorriamo così gran parte della nostra vita percorrendo sentieri sbagliati, cercando potere, soldi, successo, eleganza, prestanza fisica.
Cercando di possedere persone e cose.
Ma nulla di tutto ciò ci appaga, nulla ci fa vivere sereni, ci dona istanti di felicità.
Perdiamo tempo cercando inutilmente che la persona amata ci completi, dimenticando che la completezza possiamo trovarla solo dentro di noi. Dimenticando che quando diventiamo consapevoli di ciò, possiamo beneficiarne noi stessi e donarla agli altri.
La persona che amiamo può aiutarci nella ricerca della nostra completezza, ma non può donarcela, perché la Natura ci ha creati completi, ad immagine dell’Universo. Ma ce ne siamo dimenticati.
Trascorriamo così la vita cercando tutto e tutti, meno che noi stessi, la nostra anima, la nostra completezza, l’equilibrio tra le nostre parti contrastanti.
Dimenticando la semplicità e l’essenza delle cose, quel caos e quel contrasto che sono alla base della vita, che sono intorno a noi, dentro di noi, che la natura ci insegna in ogni istante.
L’equilibrio e l’armonia che nascono dal contrasto tra le opposte dimensioni che compongono ogni cosa.
Tra il bene e il male, tra l’anima e il corpo, tra la ragione e la follia.
Tra l’indifferenza e l’amore che, come la luce dell’alba dopo la notte, prevale sempre.

#cultura# #riflessioni# raccontidivita# #liberopensiero# #scrittori# #poeti#

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società