Le donne stanche

DI AGOSTINO DEGAS

Si riconoscono subito dallo sguardo,
le donne stanche di urlare in silenzio
quando sono sole
e di sorridere quando sono in pubblico.
Quelle stanche di essere date per scontate,
perchè vorrebbero un po’ più di amore e tenerezza,
quelle che vorrebbero anche piangere
anziché essere sempre forti e consolare gli altri.
Sono da rispettare le donne che si ribellano
contro i luoghi e le persone comuni,
che non rinviano sempre al domani la loro felicità,
quelle che non si tengono dentro l’altra “lei”,
la fanciulla impaziente
di correre ad abbracciare l’arcobaleno.
Quando arriva il momento,
nulla potrà mai impedire alle donne stanche
di fare improvvisamente qualche gioiosa follia,
di correre sotto la pioggia,
di ballare da sole in casa,
di esprimere tutte le loro emozioni e percezioni
di sorridere a loro stesse e agli altri.
Sono da ammirare le donne
libere di esprimersi nella loro interezza,
mature e prudenti ma anche fanciulle entusiaste,
capaci di essere responsabili e leggere,
ma anche fragili, eccentriche,
incoerenti e un po’ folli.

Immagine tratta dal web

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)