Le sere d’inverno

DI ENRICO SALVAGNO

“Il freddo del cuore talvolta è un lamento per l’assenza di chi tieni dentro”

LE SERE D’INVERNO

“Le sere di un inverno,
ho osservato tutt’intorno,
il vento avverso.
Guardo porgere a lui,
la tua mano leggera.

Le vite son passaggi,
paesaggi del cuore,
che saggio lamenta chi gli manca.
Mentre conta quel che resta.

La morte non è niente,
ho visto il tuo sorriso,
irradiarmi sempre.
Amarmi e risplendere,
quando c’era chimera in me.

Lo sai che non sogno ,
ma sogno di te.
Mentre vedo maschere di luce,
e visi “finti” in superficie.

Rispolvero i vecchi anni,
tra i ricordi vagone,
che s’appigliano al canto d’anima :
cercano ancora l’autenticità;
mentre i visi dei bambini, inneggiano :
“Vieni qua! Guarda oltre le fragilità! ”
Il loro canto, vive ancora.”

Immagine free

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità