Libri- Riccardo Falcinelli- Figure

DI ROBERTO BUSEMBAI

 

Il libro di  cui vi parlo oggi è un saggio.
Certo presentato così, sono sicuro che buona parte di chi mi sta leggendo è già indaffarato a fare altre cose, meno che continuare la lettura…

Questo perchè, i saggi sotto certi aspetti mettono “paura” ovvero troppo impegnativi, troppo prolissi e poi nella lettura e nelle recensioni letterarie si cerca quel romanzo o quel racconto che ci fanno liberare la mente, che ci fanno navigare e non quei libri “pesanti” dove la mente deve elaborare per comprendere.

Bene, spero di avervi trattenuto con questa presentazione particolare, perchè il libro/ saggio che vi voglio presentare è un libro davvero interessante, un libro accattivante e assolutamente non stanca e non richiede particolare concentrazione.

Pretende che una volta che iniziate a leggerlo lo seguiate fino in fondo, perchè non potete infiltrarvi nei meandri delle cose proposte e insegnate e poi improvvisamente disinteressarvene.
FIGURE di Riccardo Falcinelli, un visual designer e insegnante di Psicologia della percezione alla facoltà design di Roma, è un saggio che centra il suo interesse sull’Immagine, ovvero sull’importanza e sulla valenza di questo potere figurativo e illustrativo, e lo fa con la precisa volontà di farci conoscere e scoprire quanto vi sia dietro un’immagine, un quadro, un insieme di figure.

Anche per il cinema, si cerca di spiegare il perché le immagini utilizzate siano state inserite in  quel determinato formato, colore o addirittura impianto scenico, nella pellicola.

E’ un libro che sinceramente vi trascina e vi prende più di un romanzo, più di un libro di avventure, dove ogni pagina, ben curata appunto da immagini che servono a completare e sottolineare quello che viene spiegato, ha un incantevole risorsa di conoscenze e di sorprese vere e pure.

Vi siete mai chiesti il perchè la maggior parte dei quadri e delle foto hanno la forma rettangolare, chi lo ha deciso, perchè e quale influenza è poi riflessa su i telefonini computer ecc. che abitualmente oggi giorno usiamo?

Cosa c’è dietro l’immagine stessa, perchè alcune attraggono di più e altre meno, e tante altre curiosità che poi sono la risposta a tante situazioni per farci scoprire come interpretare davvero un quadro, un fotogramma di film, una foto stessa e pure le miriadi di immagini che vengono proposte in ogni forma, stile e carattere su tutto quello che circonda la nostra società moderna.

Vi assicuro che una volta che prendete la decisione di leggere – vedere questo libro, vi sentirete prendere per mano e come Alice nel paese delle meraviglie, vi troverete a trascorrere un’esperienza davvero magica dalla quale non vorrete allontanarvi più e alla fine ne uscirete talmente soddisfatti quasi come aver vissuto una vita diversa e avere davanti a voi una vita nuova, che vi permetterà di vedere e osservare sotto un diverso angolo di osservazione , la vita stessa.

Chi ama l’arte, la fotografia, il cinema, ma anche chi si ciba soltanto di immagini come tali,  penso che troverà in questo libro stimoli e curiosità.
In FIGURE, l’immagine raggiunge il massimo dell’espressione con le “parole”.

Immagine web: Copertina del libro

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità