Libri- Stephen King: Cose preziose

DI ROBERTO BUSEMBAI

 

Lo so che è un genere che a non tutti piace, ma io sono affascinato da sempre dai libri di Stephen King, alcuni sono geniali, altri forse meno, ma tutti hanno una carica emotiva “da brivido” vero.

Questo edito nel 2008, non è a mio parere tra i suoi megliori, ma ha una caratteristica forse superiore a quella degli altri: la leggibilità, ovvero lo scorrere e la facilità della lettura.

Perchè ti rapisce subito, anzi ti fa mettere comodo su un gradino del patio in mezzo al paese e piano piano ti presenta i vari abitanti e la loro storia ed è in questo fare che noi siamo ormai “rapiti” e non si può più sfuggire.

Conosceremo così l’undicenne Brian Rusk, che come tutti i ragazzini di quell’età, è talmente curioso che sarà il primo cliente di un nuovo negozio aperto nella sua città, un negozio di Cose Preziose gestito da Leland Gaunt.

E’ un negozio dove ognuno può trovare tutto ciò che desidera, una specie di negozio dell’usato, ma con la caratteristica che ognuno “trova davvero” ciò che desidera e gli costerà pochissimo a patto che…anche Brian troverà la figurina del 1956 di un campione di baseball, e addirittura la troverà autografata con una dedica a suo nome, e potrà acquistarla ad un prezzo irrisorio.

Si impegnerà nei riguardi del proprietario del negozio che sceglierà per lui un impegno che dovrà essere onorato:  dovrà fare qualche cosa verso un abitante del paese, in questo caso Wilma Jerzyck, ma il bambino uscirà dal negozio frastornato e non ricorderà nemmeno i termini dell’accordo e cosa dovrà fare.

Il paese da quando è stato aperto questo nuovo negozio, sta davvero cambiando e la quiete che lo circondava, l’armonia di cui era fiero da ora in poi non sarà più riscontrabile.

E’ un libro che vi trasporterà, come ho detto, dalle prime pagine e subirete il fascino e la voglia di procedere, capitolo per capitolo, con la forte curiosità degli accadimenti. Un libro davvero avvincente, anche per i non amanti del genere.

Immagine web – Copertina del libro

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità