L’utopia del mondo

DI ANTONIO MARTONE

 

Al tramonto del giorno
All’esaurirsi dei rumori
Ciò che rimane
È l’amore

Quando le menzogne
Le menzogne cessano
Quando le maschere
Le maschere son bruciate
Quando la verità
La verità si raccoglie
Nel gesto silenzioso e complice
D’una carezza
E nel tepore
Nel tepore d’un contatto

Quando labbra umide
Labbra umide si strofinano
Nell’incavo
D’una gola appoggiata al cuscino
Con gli occhi chiusi

È il corpo che ristora l’animo
È l’animo che ristora il corpo
È l’intesa tacita e certissima
È la pace col mondo intero
È la scintilla della mente
È la fiamma delle emozioni
È la malattia più dolce
È il sogno più ricorrente
È la ragione ultima
È la rivolta contro la morte
È l’isola inespugnabile
È il terrore dei despoti

L’Amore
È l’utopia del mondo

#cultura# #poesia# #poeti# #scrittori# #poetando# #versi#

 

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società