Mare

DI FRANCO FRONZOLI

Mare d’estate fatto di tutto fatto di niente
onde leggere che sfioran la sabbia

Mare di sera di plenilunio con la luna che
sorride agli amanti sdraiati su scogli

Parole sfiorate da guizzi di acqua salata
e poesie cullate da onde

Mare d’estate triste ed allegro, dolce ed
amaro, amato ed odiato, lungo respiro

Amori lontani, amori vicini sfiorati da
onde impazzite sussurri di gabbiani

che vanno a

dormire

Mare lontano oltre orizzonti di cartapesta
tappeti infiniti ricolmi di fiori di tutti i

colori

Mare d’estate assaltato violentato sporcato
da mani indegne da condannare

Mare mare mare desiderio portato nel
cuore oltre i confini di un grande

amore

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità