Mattino

DI ANNA PALASCIANO

 

Ogni mattina
scrivo
per sentire
la mia pelle
i miei occhi
le mie mani
per sapere
che esisto.
Passa il tempo così
a prescindere
da me
alla ricerca
di qualcosa
di nuovo
che lo so bene
sa di antico.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società