Non domandare

DI GRAZIELLA DE CHIARA

Non domandare

Non domandare delle malinconie,
dei giorni incupiti,
delle notti a sbandierare l’anima…
saprei mentire come si mente a un bambino

quando ha paura e la madre lo rassicura stringendolo al seno.

Non chiedere il senso delle nostalgie e di quel cupo tornare al tempo,
quelle arrivano da sole a bussare prepotenti
e devi farle passare, anche a costo di sentir dolore al petto,
son come l’amore che ti viene a cercare e non aspetti altro

Non chiedere della furia improvvisa,
delle parole dette male
delle lacrime amare…
da quando si ha la ragione

pure la ragione si può ammalare

Chiediti il perché di questo sentire burrascoso,
del sorriso appena pronunciato e del canto all’aria,
sul prato, al mare delle tempeste
e a sera col tramonto quando il sole cade

anche il cielo con le sue mappe è mera fantasia dalle finestre.

#cultura#scrittori#poeti#poesia#scrittura

#grazielladechiara 19/07/2021

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società