Nonostante tutto, buon 1° maggio

di Michele Piras

Tutto è difficile, di nuovo come un tempo.
Arrivare alla fine del mese, trovare lavoro, tenerselo, tirare avanti, sopravvivere a condizioni di sacrifici e fatica, tenere la schiena dritta, conservare i sogni in un cassetto che riesci ad aprire ogni giorno un po’ di meno.
Questa resta però sempre la parte più bella e più sana del Paese, seppur quella più complicata.
Lavoratori e lavoratrici di tutto il Mondo, unitevi!
Perché meritiamo un’altra vita, un mondo migliore, più libertà, giustizia e progresso.
Buona Festa del Lavoro..
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 10 persone

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità