Nuoro: oltre 3mila persone in piazza in difesa della Sanità pubblica

di Michele Piras

Sono tutte donne e tutte combattenti, alla testa del più tenace e colorato movimento che il nuorese ricordi da decenni.
Pazienti oncologiche, ragazze che hanno sconfitto il mostro, guerriere che chiedono semplicemente un diritto.
Ad accompagnarle le anime silenziose di coloro che non ce l’hanno fatta, anche per colpa dei ritardi, delle liste d’attesa, della carenza di strutture e personale.
Ieri erano migliaia che hanno percorso le strade della città, per rivendicare ciò che sarebbe sacro e costituzionale, ciò che sarebbe giusto, ciò che è assurdo che non sia.
Una sanità di qualità, un diritto garantito a tutti, esigibile e reale.
Anni di tagli hanno rovinato tutto e costruito le condizioni di un dolore e di una sofferenza enorme, dentro le viscere della comunità.
Ora è il tempo di cambiare.
E noi tutti dietro quello straordinario corteo, chi c’era e chi purtroppo non poteva esserci.
A chiedere giustizia e a chiedere progresso.
Adesso!
(Fotografie di Massimo Locci)
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 6 persone, persone in piedi e attività all'aperto
725
Commenti: 42
Condivisioni: 152
Mi piace

 

Commenta
Condividi

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità