Occhi indiscreti

DI ROBERTO DE PONTI

 

 

L’immagine riflessa
di un limitato vuoto,
scioglie cera di candela
nei recessi della mente,
liquido lattiginoso
a formare chiazze,
dove sfogare
le mie paure.
Il #profumo della pioggia
si mescola in strati
di verità nascoste,
sfere di sospiri
in mulinelli di vento.
Aggrappato al mio
sottile travestimento,
#frutto di fragili desideri,
cancello dall’angolo
delle mie labbra
la confusa intensità
del #dubbio,
liberato dal controllo
della volontà.
Occhi indiscreti osservano
l’inutile reagire,
ultima traccia,
appena accennata
in volute di fumo,
dell’insistente svelarsi
di un #silenzio,
imbrigliato dal tempo.

#poesia#cultura#scrittori#occhi

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e società