Omaggio ad Elsa Morante

DI GRAZIELLA DE CHIARA

 

Al gioco celeste del m’ ama non m’ama, mi fingo”

ho solo fardelli da ricordare
e mentre stendo al mondo le braccia dell’amore
ho già fatto testamento a questo infranto cuore

Parlami dell’estate persa sulla scia dell’onda,
quando la traccia restava a cingere il petto,
ed io, piccola come stella marina, piegavo ogni volontà a quella burrasca che pendeva sulla testa

e tu, tu che guardavi oltre, lasciavi affogare le mie emozioni in un verso ancora da definire,
sudato, schiantato su un fiume di parole
che mai il vento ha lasciato morire

“Al gioco celeste del m’ama non m’ama”
ero l’ultimo petalo rimasto, buttato via come la fine d’ un desiderio

#grazielladechiara 31/10/2021