Osservo il mondo

DI ROBERTO DE PONTI

 

Incapace di avvicinarmi,
dibattuto tra riflettere
sulle emozioni
o vivere l’ istante,
osservo il mondo
nella sua improbabile
complessità,
affascinato e solleticato
dal tuo aspetto,
ingenuo e innocente
in riflessi di intimità.
Abbandonando l’ orgoglio,
oggi ti porto in dono
fiori di campo
e gioia improvvisa,
da offrire al tuo viso
smarrito.