Ossessioni artistiche

DI ANTONIO MARTONE

 

Gli artisti sono ossessionati dal loro lavoro. Più sono artisti autentici più sono ossessivi. Non ho mai creduto che l’arte possa essere un gioco: per l’artista, arte e vita coincidono e come potrebbe la vita essere un gioco?

Davanti ad un artista che parla delle sue opere sono possibili due atteggiamenti opposti benché, in fondo, legati perché complementari: o una compenetrazione empatica, ciò che comporta un impegno esistenziale notevole e un’altrettanto notevole sensibilità artistica, o il riso.

Può capitare infatti che non si regga la serietà dell’artista e si veda nel riso un modo, l’unico modo, di pareggiare la sua ingombrante serietà, scappando in un territorio neutrale che sottrae dalla presa dell’arte mentre, nel contempo, permette di fuoriuscire dalla serietà inflessibile della vita.

scrignodipandora
Latest posts by scrignodipandora (see all)

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità