Ostinata bellezza

DI ORNELLA SUCCO

Ondeggia lentamente
un cespo di scarlatti
papaveri cresciuti
tra l’asfalto ed il muro
e, mentre sto guidando,
mi fisso nello sguardo
la macchia di colore
di quei fiori di campo.
Vorrei fermare l’auto
ma sono già lontana,
rimane in me soltanto
la forte sensazione
della vita ch’affronta
ostacoli imprevisti
per gridare la propria
ostinata bellezza.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità