Paesaggio

di Flora Gilda Pianta

                                                       

Paesaggio.

Due erbacce perenni ed un fiore, un pezzo
di strada che sperava nel tuo passaggio,
di quando la strada, anche, soffre
di allucinazioni e di lucide solitudini.
Due pezzi di strada e un bivio
e una croce che spera nel passaggio del vento.
Là c’è sempre arsura e metodica paura
per la tomba di un ragazzo
che si rivestiva la sera con i suoi fantasmi.

Due fiori ed un invito, un vestito leggiadro,
la freschezza che fa da corollario
ad un nuovo amore
e le tue mani che non sanno prendere
nessun altra mano se non la mia,
che non riconoscono l’ aura,
il leggero vagabondaggio
dei colori nella chiusa della vita,
così non si sa a priori
se un altro fiore nascerà
o cambierà solo posto nella diversità.

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità