Parcheggiati

DI GENOVEFFA FRAU

Perimetri vigilati
sorvegliano zombi.
Senza idee ciondolano
fissando il vuoto
in attesa del miracolo
che cambi la loro vita.
Non sanno pregare
Dio non lo conoscono
non l’hanno mai visto
forse mai lo vedranno.
Intanto aspettano,
smanettando il cellulare
in cerca di qualcuna/o
che gliela faccia vedere.
Cosa? potreste chiedere
lo sapete di sicuro voi
che cercate in rete,
dimenticando un particolare,
un’inezia, moglie e figli
eppure andate al pascolo
in cerca di erba fresca
mentre altri fottono a casa vostra.
Rinunciate all’assistenzialismo
non siete invalidi, lavorate
dedicatevi a qualcosa, spazzate strade,
raccogliete il marcio dalle vie
prima che vi sommerga il tanfo e l’incuria.
Alzate gli occhi al cielo e
osservate le stelle, brillano per tutti.
Ritrovate il gusto di vivere,
condividere e dialogare
fuori dal recinto sorvegliato,
riconquistate la vostra identità.

Immagine tratta dal web

Pubblicato da scrignodipandora

Sito web di cultura e attualità